Cura del corpo

Eliminare le rughe senza ritocchi? Bastano 30 minuti di ginnastica al giorno

Una nuova ricerca americana sostiene la ginnastica facciale.

Via le rughe con la ginnastica facciale: sì è davvero possibile! A confermarlo è una ricerca americana che vuole sostenere questo rimedio naturale. Non servono ritocchi, non servono creme miracolose, basta allenare il proprio viso per mantenerlo giovane.

Lo studio è firmato dalla Northwestern University di Chicago ed è stato pubblicato sulla rivista Jama Dermatology. Ci che è emerso è sorprendente: alcuni esercizi eseguiti quotidianamente e con costanza, permettono di tenere lontani i segni del tempo.

Con gli esercizi di ginnastica facciale sarà possibile donare alla pelle una ritrovata elasticità e apparire ringiovaniti senza doversi affidare alla chirurgia estetica. Vediamo allora quali sono i risultati emersi dallo studio americano.

Pelle soda e piena: l’esperimento che allontana le rughe

Per lo studio sono state coinvolte 65 donne di età compresa tra i 40 e i 65 anni. Sono state sottoposte a due sessioni di allenamento facciale, per 90 minuti di ginnastica. In un secondo momento sono state invece invitate a praticare gli stessi esercizi a casa, tutti i giorni per 30 minuti al giorno. Il programma doveva continuare per i primi due mesi, passando poi a un allenamento a giorni alterni per un totale di 20 settimane.

Con l’intervento di dermatologi sono state documentate le varie fasi dello studio, con tanto di fotografie realizzate prima e dopo la ginnastica facciale. Si sono evidenziati quindi diversi miglioramenti sulla struttura stessa della pelle, che appare più piena e soda.

L’effetto ottenuto è stato quantificato come un ringiovanimento di circa 3 anni, mettendo in relazione l’inizio e la fine dell’esperimento.

Quanto allenamento fare per ottenere miglioramenti?

Va bene allenare il volto e i muscoli facciali, ma quando si possono notare i primi miglioramenti? Occorrono almeno 5 mesi di allenamento costante per notare risposte positive. E ovviamente sarebbe poi opportuno continuare nel tempo a svolgere gli esercizi anti rughe.

L’autore della ricerca Murad Alam, che è già professore di dermatologia alla Northwestern University Feinberg, si è detto soddisfatto del risultato. E’ finalmente possibile utilizzare documenti e prove che siano testimonianza della riduzione di alcuni segni visibili dell’invecchiamento.

Ora il piano è quello di lavorare ancora per poter puntare su studi più ampi, che possano così confermare i risultati ottenuti. In questo modo ognuno di noi potrebbe avere modo di scegliere un modo economico e non tossico per ripristinare la propria giovinezza e puntare così sull’anti-invecchiamento.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Alessandra

Web writer nata e cresciuta a Bologna, tra tortellini e canzoni di Lucio Dalla e Gianni Morandi. Studentessa di Lettere Moderne con la passione per la scrittura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRODOTTO DELL'ANNO !SCOPRI DI PIU'