SESSO

Problemi di erezione al primo appuntamento

Ecco alcuni Rimedi e Soluzioni!

La nostra società spinge le persone nel credere alla perfezione, un mito promosso dai film e da alcuni stereotipi del passato, purtroppo tutt’ora presenti.

In realtà ci sono migliaia di uomini che presentano problemi di erezione, soprattutto durante il primo appuntamento, un problema che può causare ricadute psicologie anche piuttosto gravi, compromettendo l’integrità psichica dei maschi sia giovani che adulti.

Secondo la cultura generale bisogna sempre essere degli amanti impeccabili, passionali e vigorosi fin dal primo momento di intimità.

Invece è proprio questa l’occasione più stressante, perché è necessario dimostrare la propria virilità al partner, provocando quella che viene definita come ansia da prestazione.

Nella maggior parte dei casi è proprio tale pressione emotiva a non far funzionare adeguatamente il pene, interferendo con le connessioni nervose e bloccando il corretto afflusso di sangue negli organi genitali maschili.

Tuttavia è possibile ridurre questo inconveniente, sia con piccoli accorgimenti che rivolgendosi ad uno specialista oppure provare alcuni rimedi naturali.

PROBLEMI DI EREZIONE?

PRODOTTI SIMILI (clicca sul nome del prodotto)

Mancata erezione al primo rapporto: come reagire?

Riscontrare problemi di erezione al primo appuntamento è un evento abbastanza comune, nonostante gli uomini non amino molto parlarne, quindi si è portati a pensare che tali casi siano estremamente limitati.

Il più volte delle volte le stesse donne si sentono in imbarazzo, non sapendo come gestire la situazione, quindi si finisce spesso per lasciare il tutto nel silenzio, scongiurando qualsiasi tentativo di conciliazione.

Se il partner è occasionale, una persona con la quale ci si vuole soltanto divertire, semplicemente non ci si rincontra nuovamente, altrimenti diventa tutto più complesso.

Quando si prova interesse per una donna, ovviamente il desiderio è lasciare emergere la passione attraverso il rapporto sessuale.

Allo stesso tempo diventa difficile affrontare ancora l’altra persona, se al primo tentativo il pene non si è indurito come avrebbe dovuto.

Normalmente le partner, se anch’esse sono interessate alla relazione, tendono a minimizzare aiutando l’uomo a rilassarsi, ma non sempre ciò favorisce il rapporto di coppia, in quanto il maschio potrebbe sentirsi eccessivamente stressato a prescindere dal comportamento della donna.

Purtroppo non esiste una soluzione unica a questo problema, ma è consigliabile evitare di drammatizzare l’evento, considerarlo soltanto un piccolo incidente di percorso, non dovuto alla propria inadeguatezza, ma ad una normale situazione nervosa.

In alcune circostanze è possibile rimediare da soli, gestendo l’ansia e lasciandosi aiutare dalla propria compagna, mentre se diventa un vero e proprio blocco psicologico, che preclude eventuali incontri successivi, allora è preferibile contattare uno psicologico esperto in materia.

Blocco fisico dell’erezione: cosa fare per evitarlo?

In molti casi, è possibile evitare problemi di erezione al primo appuntamento semplicemente adottando alcune precauzioni.

Innanzitutto bisogna presentarsi all’appuntamento in perfette condizioni, quindi ben riposati e possibilmente rilassati, cercando di sentirsi a proprio agio.

Se l’atmosfera diventa stressante, oppure ci si accorge che c’è qualcosa che non va, allora potrebbe essere meglio non avere rapporti sessuali, ma posticipare ad un prossimo incontro.

A livello fisico è utile seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, idratarsi costantemente e optare per alimenti ricchi di fibre, vitamine e sali minerali.

Al contrario non bisogna assumere troppe proteine, cibi ricchi di grassi e zuccheri, inoltre non vanno consumati alcolici in dosi elevate, anche se molti uomini utilizzano proprio questo stratagemma per cercare di perdere le inibizioni psicologiche.

Invece l’alcol è un vaso costrittore, quindi riduce la quantità di sangue che arriva alle estremità del corpo umano, compreso il pene.

Per aumentare le chance di avere un’erezione ottimale, forte e duratura, è importante non bere più di un drink, oppure soltanto un bicchiere di vino o di birra, non consumare droghe di nessun genere e mangiare leggero, possibilmente almeno due ore prima del rapporto sessuale.

Per stimolare il testosterone si può ad esempio fare dell’attività fisica durante la giornata, preferibilmente di tipo anaerobico e mantenendo un ritmo blando, lasciando il tempo al fisico di riposarsi prima di presentarsi all’appuntamento.

Lo sport non eccessivo stimola nell’organismo la produzione di testosterone, un ormone che fornisce vigore e favorisce di conseguenza anche l’erezione.

Cosa risolvere problemi psicologi che bloccano l’erezione

Una causa piuttosto comune, che in molti uomini comporta la mancata erezione soprattutto ai primi appuntamenti, è di natura psicologica. In questi casi, nonostante una vita sana e attiva, quando bisogna affrontare l’esperienza sessuale con un nuovo partner si riscontrano difficoltà insormontabili, almeno apparentemente.

Cosa si può fare per risolvere questa situazione? Se i problemi erettili sono riconducibili a fattori psichici, l’unica soluzione è rivolgersi a un professionista, seguendo un’adeguata terapia psicologica per andare alla radice del blocco dell’erezione.

La barriera mentale può nascondere infatti traumi infantili, ansia da prestazione, oppure essere causata da una condizione mentale non ottimale, che fa sentire poco virili e non all’altezza dell’incontro sessuale con la nuova compagna.

Il trattamento è diverso per ogni uomo, perciò è necessario lasciarsi guidare dall’esperto, che andrà alla ricerca dei fattori scatenanti, tentando di capirne le cause per adottare cure riabilitative che elimino la difficoltà erettile. Il più delle volte bastano poche sedute dallo psicologo, specialmente quando il problema è di lieve entità, altrimenti bisogna considerare un tempistica più lunga.

In ogni caso è soltanto il professionista che può decidere la durata della terapia, quindi è importante fidarsi completamente del suo giudizio.

Se non trattato debitamente, il blocco psicologico potrebbe ripresentarsi improvvisamente, provocando un ritorno ancora più aggressivo della disfunzione erettile, compromettendo il proprio benessere sociale e sessuale.

Molte persone cercano di migliorare l’erezione assumendo farmaci senza prescrizione medica, tuttavia tale scelta presente dei forti rischi a breve e lungo termine.

Non sempre è possibile assicurare una perfetta erezione con una vita sportiva, un’alimentazione equilibrata e le cure dello psicologo, ma potrebbe essere necessaria una visita dall’andrologo o dall’urologo.

L’impotenza maschile può essere provocata da patologie e situazioni cliniche preesistenti, come il diabete, i disturbi neurologici e i difetti cardiaci, che possono causare vari problemi di erezione, tra cui l’impossibilità di eiaculare nonostante il pene diventi perfettamente duro, l’assenza di spermatozoi nel seme durante l’erezione, oppure la completa mancanza di indurimento del membro maschile.

Per effettuare una diagnosi esatta l’andrologo deve svolgere alcuni esami, come l’elettrometria, l’eco-doppler e i test per la vasodilatazione.

In base alla patologia riscontrata potrebbe essere necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico, ad una cura farmacologica, oppure intervenire con misure meno invasive.

In questi casi però il ritorno ad una completa e duratura erezione sarà quasi sempre concreto, quindi si potrà ritrovare il benessere sessuale perso in precedenza, tornando ad avere una perfetta vita amorosa.

I problemi di erezione al primo appuntamento non vanno mai sottovalutati perciò, qualora dovessero presentarsi più di una singola volta, è consigliabile rivolgersi a un professionista per individuarne le cause e trovare rimedi adeguati.

PROBLEMI DI EREZIONE?

PRODOTTI SIMILI (clicca sul nome del prodotto)

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRODOTTO DELL'ANNO !SCOPRI DI PIU'