SESSO

Penetrazione anale come si fa? Crea piacere o fa male?

Che cos’è la penetrazione anale

La penetrazione anale è un atto sessuale che consiste nell’introduzione del membro maschile eretto all’interno dell’apertura anale del partner; questa pratica può venire effettuata tra due uomini oppure tra un uomo ed una donna. Nel primo caso si parla di pratiche omosessuali mentre nel secondo caso di pratiche eterosessuali.

Il sesso anale può donare un immenso piacere, offrendo orgasmi intensissimi ed estremamente diversi da quelli prodotti dai rapporti sessuali canonici.

Bisogna considerare che sussistono numerose preclusioni relative a questo tipo di rapporto; tali pregiudizi possono essere superati unicamente in seguito ad una conoscenza completa ed esauriente delle metodiche con cui viene effettuato tale pratica.

VUOI FARE IMPAZZIRE LA DONNA AUMENTANDO LE TUE DIMENSIONI E PRESTAZIONI?! 🙂 

Oppure leggi la recensione completa su Bio Tauro !

Questo tipo di rapporto sessuale è sicuramente il più ricco di stereotipi e tabù, in quanto sono tantissimi gli individui che desiderano provarlo, ma che per paura del dolore o bloccati da preconcetti morali non lo richiedono al partner.

Numerose testimonianze hanno confermato che il dolore non sussiste quando il desiderio è talmente forte da fare dimenticare l’eventuale possibilità di azione traumatica che spesso è collegata a questo tipo di coito.

Per realizzare un buon sesso anale è necessario essere a conoscenza delle metodiche con cui si realizza la penetrazione; anche se la maggior parte degli individui prende la pornografia come principale fonte di informazione, senza convincersi che determinati tipi di immagini sono frutto di una professione, sarebbe utile che i due partner si comportassero nella maniera più naturale possibile per esprimere il sentimento che li lega e che sta alla base di qualsiasi genere di rapporto sessuale.

LEGGI ANCHE: Cosa sono e come si fanno i preliminari per lui e per lei?

LEGGI ANCHE: MIGLIORE GUIDA SU COME FARE SESSO ORALE!

Come si effettua la penetrazione anale

Il presupposto fondamentale per poter realizzare una penetrazione anale soddisfacente è il desiderio, che deve essere molto intenso e reciproco. Insieme al desiderio, è necessario che non manchi una certa dose di anticonformismo, in quanto la pratica del sesso anale è ammantata da numerosi pregiudizi e potrebbe essere facilmente confusa con un’esperienza vietata o comunque criticabile.

Inoltre, è anche fondamentale approcciarsi a questa esperienza con grande rilassatezza e senza paura nè di provare dolore nè di fallire nelle prestazioni, in quanto tali condizionamenti potrebbero impedire il raggiungimento dell’orgasmo.

Prima di passare alla penetrazione anale vera e propria, può essere utile avviare dei preliminari introducendo nella regione anale un dito lubrificato, in questo modo è possibile iniziare a provare il piacere che scaturisce da un atto completo.

Un presupposto indispensabile per garantire la perfetta riuscita del coito anale, è quello di utilizzare un prodotto lubrificante, in quanto l’ampolla rettale e l’ano non sono lubrificati nemmeno durante i momenti di eccitazione. La struttura di queste parti anatomiche non è provvista di ghiandole secernenti sostanze lubrificanti, anche se è particolarmente innervata e quindi capace di offrire sensazioni di intenso piacere.

Ovviamente se l’atto di penetrazione anale non può avvenire facilmente ma incontra delle forze di attrito che ne ostacolano la realizzazione, l’unico risultato che si ottiene è una percezione dolorosa che blocca il desiderio di proseguire.

Ecco perché per praticare sesso anale è indispensabile utilizzare un lubrificante di buona qualità, che oltre a facilitare l’atto protegge la struttura dei delicatissimi tessuti epiteliali che si trovano a livello dell’ano e dell’ampolla rettale.

LEGGI ANCHE: Cos’è e Come funziona lo Squirting

Un altro aspetto che deve essere attentamente vagliato è quello della tempistica; non bisogna assolutamente avere fretta durante il coito anale, per vari motivi. Innanzitutto l’ano è costituito da uno sfintere che attraversa il pavimento pelvico, costituito da un insieme di fibre muscolari che si contraggono in maniera involontaria sotto il controllo del sistema nervoso autonomo.

Durante i momenti di stress tale muscolatura si contrae, mentre durante fasi di tranquillità la muscolatura si rilassa.

Chiaramente, se la penetrazione anale avviene in fretta e in un ambiente caratterizzato da stimolazioni stressogene, il rapporto non potrà che essere deludente ed inappagante.

Poiché l’ano è circondato da un anello muscolare molto stretto che deve essere dilatato per consentire la penetrazione, è necessario che si verifichi una dilatazione adeguata. Tale fenomeno è strettamente collegato al piacere, quindi se l’individuo non prova piacere ma al contrario si sente imbarazzato, timoroso, stressato o impaurito, l’anello muscolare rimane contratto e forma una sorta di ostacolo che impedisce la corretta penetrazione dell’organo genitale.

Un notevole supporto psicologico viene offerto dall’impiego di prodotti studiati appositamente per potenziare le sensazioni piacevoli legate al coito anale.

Oltre alle sostanze lubrificanti accennate sopra, esistono degli oggetti (sex toys) il cui impiego favorisce l’insorgenza del piacere ed abbrevia i tempi di realizzazione dell’orgasmo. I sex toys ed i plug facilitano la dilatazione della muscolatura anale ed aumentano il piacere anche in rapporto alle vibrazioni che trasmettono.

La differente conformazione anatomica dell’ano rispetto alla vagina femminile fa sì che, quando viene utilizzato un sex toy per l’ano questo deve bloccarsi per non venire risucchiato all’interno del retto; per questo motivo tali strumenti di piacere hanno una forma a martello, dove la parte del manico viene inserita attraverso l’ano mentre la parte del martello rimane ancorata all’esterno.

Tali oggetti vengono spesso abbinati a sieri rilassanti; si tratta di creme dalla texture particolarmente leggera che devono essere massaggiate fino ad un completo assorbimento per favorire una dilatazione molto più agevole.

Igiene e sesso anale

Considerando che l’ano è la parte terminale dell’intestino retto, attraverso cui viene emesso il materiale fecale, si può immaginare che la zona non sia sempre perfettamente pulita; per evitare contaminazioni di ogni genere è consigliabile utilizzare un preservativo, ma anche assicurarsi che l’ampolla rettale sia completamente vuota.

Per ottenere questo risultato si possono utilizzare delle lavande formulate appositamente.

Dal punto di vista igienico, è assolutamente sconsigliato passare dalla penetrazione anale a quella vaginale senza una perfetta detersione del pene.

Un ultimo avvertimento è quello di porre particolare attenzione alla penetrazione qualora siano presenti delle emorroidi, che se sono infiammate possono creare notevoli problematiche.

VUOI FARE IMPAZZIRE LA DONNA AUMENTANDO LE TUE DIMENSIONI E PRESTAZIONI?! 🙂 

Oppure leggi la recensione completa su Bio Tauro !

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sgonfia la Pancia ed Elimina i GrassiSCOPRI DI PIU'