Salute

Fobia sociale, l’ansia di stare tra le persone

L’ansia è un disturbo che si manifesta sotto varie forme e con vari sintomi. Una delle forme più comuni di ansia della società moderna è la cosiddetta ‘fobia sociale’ o ansia sociale.

Con il termine fobia sociale – più spesso declinato al plurale vista la varietà di sfaccettature che caratterizzano tale disturbo – si intende una particolare condizione psicologica di ansia e senso di inadeguatezza che si manifesta in tutte le occasioni in cui il soggetto si trova all’interno di un contesto sociale.

La paura di essere giudicati, di non essere all’altezza delle aspettative degli altri genera nell’individuo disturbi di ansia e attacchi di panico che rendono difficile la sua vita sociale. Si tratta di una forma d’ansia estremamente invalidante per i soggetti che ne sono affetti, poiché, ne condiziona fortemente la quotidianità e la vita di relazione.

Per i soggetti affetti da fobia sociale diventa difficile sentirsi a proprio agio tra le persone, instaurare una relazione di coppia e addirittura conversare con conoscenti e amici. Quando si trovano in una situazione considerata a rischio, come può essere un meeting di lavoro, una cena con gli amici o con una persona per cui provano attrazione, i soggetti socio fobici vanno incontro ad attacchi di panico, crisi di ansia, difficoltà a parlare, tachicardia, sudorazione accelerata e problemi respiratori.

Tutti sintomi tipici di una reazione ansiosa. La conseguenza più immediata di tale disagio è l’isolamento. Il soggetto sociofobico tende ad evitare di trovarsi in situazioni in cui potrebbe trovarsi al centro dell’attenzione o in mezzo a troppe persone. Per questo tende a chiudersi in casa, ad evitare di uscire con le altre persone, a lavoro resta sempre in disparte per non essere notato. Il suo scopo è quello di rendersi invisibile agli occhi degli altri per non doversi esporre. La scarsa autostima e la mancanza di fiducia nei propri mezzi rendono questa possibilità una delle peggiori prospettive per il soggetto ansioso affetto da fobia sociale.

La fobia sociale può essere curata con due diversi approcci terapeutici: con la psicoterapia e con la terapia farmacologica. In base alla gravità della patologia i due approcci possono essere utilizzati singolarmente o in maniera combinata. La psicoterapia cognitivo- comportamentale è l’approccio più utilizzato per curare i soggetti con fobia sociale, poiché, consente di agire sulle cause cognitive che generano insicurezza e scarsa autostima.

La terapia insegna al soggetto a non avere più paura del giudizio delle persone, ad analizzare i pensieri negativi che generano i suoi stati di ansia e alla fine a rimuoverli definitivamente. Tale processo è noto come ‘ristrutturazione cognitiva’. La fase successiva è quella comportamentale. Nel corso della terapia il paziente viene spinto a confrontarsi con situazioni che generano in lui ansia e gli si insegna come affrontare e controllare gli attacchi di ansia nei contesti sociali.

La terapia farmacologica prevede l’utilizzo di farmacia ansiolitici al fine di tenere sotto controllo i sintomi dell’ansia sociale. Tale approccio viene utilizzato solo nei casi più gravi e quasi esclusivamente insieme ad un percorso psicoterapeutico. Tra i farmaci più utilizzati nei trattamenti della fobia sociale ci sono gli antidepressivi e gli ansiolitici. Lo scopo di tali farmaci è quello di tenere a bada gli attacchi di ansia, il panico e le crisi depressive correlate alla fobia sociale.

Gli ansiolitici, invece, aiutano il paziente a tenere sotto controllo i sintomi degli attacchi d’ansia che sono spesso causa di imbarazzo sociale per il paziente. La terapia farmacologica agisce, quindi, esclusivamente sui sintomi della fobia sociale, ma, non sulle cause e per questo non può essere disgiunta dalla psicoterapia cognitivo comportamentale se si vogliono raggiungere risultati duraturi nel tempo e guarire definitivamente dalla fobia sociale.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRODOTTO DELL'ANNO !SCOPRI DI PIU'