SaluteSESSO

Disfunzione erettile cause di un problema sempre più presente negli uomini

Che cos’é l’erezione maschile

L’erezione maschile è un fenomeno fisiologico consistente nell’inturgidimento del pene, dipendente dall’intensa vascolarizzazione dei corpi cavernosi, costituiti da uno speciale tessuto spugnoso.
Durante la fase di riposo, le arterie, che contengono piccoli lembi membranosi al loro interno, sono parzialmente chiuse e pertanto convogliano una scarsa quantità di sangue verso gli spazi dei corpi cavernosi che risultano quasi collassati.

Nella fase attiva, la quantità che arriva tramite le arterie e le vene aumenta a causa della dilatazione arteriosa e di conseguenza contribuisce a riempire gli spazi vascolari del tessuto.

Le vene, dotate di valvole a imbuto che ostacolano il ritorno venoso, vengono compresse dalle contrazioni della muscolatura del perineo, facendo aumentare la pressione sanguigna nel pene.
In tal modo si viene a creare un aumento di volume, consistenza e di dimensioni dell’organo erettile maschile.

Si distinguono due momenti distinti, che sono:

– fase dei preliminari o pre-copulatoria
durante tale periodo si instaurano tutti i fenomeni d’eccitamento che portano all’erezione dopo un periodo di tempo dipendente dalle differenti esigenze personali dei soggetti; durante questa fase si nota un progressivo incremento della tensione sessuale tra i due partner che sfocia nell’evidente desiderio di penetrazione o amplectazione;

– fase copulatoria o coito
consistente nell’atto vero e proprio della penetrazione e successiva eiaculazione.

Il processo dell’erezione dipende da un riflesso spinale, ma è anche fortemente condizionato da stimolazioni appartenenti alla sfera psico-emotiva, controllati dall’ipotalamo e dalla corteccia cerebrale; ed anche dalla produzione di ormoni, come il testosterone.

Che cos’è la disfunzione erettile.

Si tratta di un disturbo che consiste nell’impossibilità di mantenere un’erezione soddisfacente per un certo periodo di tempo.

E’ un problema piuttosto diffuso nella popolazione maschile di età superiore ai 40 anni, anche se si sta verificando un progressivo incremento di tale problematica che tende ad interessare anche individui più giovani.

La disfunzione erettile si verifica molto spesso anche se è presente un buon desiderio sessuale, e fa parte dell’ampia categoria dei disturbi sessuali.

Dal punto di vista epidemiologico, questa problematica interessa:

– 50% di soggetti in età compresa tra 40 e 70 anni sono affetti da disfunzione erettile di media entità;
– 10% di individui della medesima età lamenta una severa sintomatologia;
– 5/10% di soggetti di età inferiore ai 40 anni è affetta da questo disturbo;

in complesso gli uomini che soffrono di tale sindrome sono circa 3 milioni, che corrisponde al 10-15% di tutta la popolazione Italiana.

Quali sono le cause della disfunzione erettile maschile.

Per quanto riguarda le cause organiche, si possono distinguere:

– cause traumatiche
in seguito ad eventi traumatici a carico del pene, l’organo non è più in grado di funzionare in maniera fisiologica; tale condizione viene denominata disfunzione erettile post-traumatica ed interessa circa il 15-25% dei soggetti, di solito vittime di un forte trauma alla testa del pene, che, nella maggior parte dei casi, si verifica durante interventi chirurgici ai genitali;

– cause vascolari
si tratta di una disfunzione erettile vasculogenica che dipende da tutta una serie di anomalie riguardanti la circolazione sanguigna che compromettono un regolare afflusso di sangue al pene, tra cui malattie cardiovascolari come patologie cardiache, aterosclerosi, ipertensione e diabete con eventuali complicanze;

– cause neurologiche
comprendono tutte la cause derivanti da un’anomalo funzionamento del sistema nervoso per quanto riguarda il suo controllo sull’organo erettile maschile; in questo caso si parla di disfunzione erettile neurogenica; tra le patologie più frequentemente coinvolte si segnalano la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson, l’ictus ed alcuni infortuni a livello del midollo spinale;

– cause ormonali
si riferiscono all’insieme di modificazioni dell’assetto ormonale circolante che, tramite differenti meccanismi d’azione, causano anomalie all’erezione peniena; tale condizione prende il nome di disfunzione erettile ormonale. Tipiche condizioni ormonali che stanno alla base della disfunzione erettile sono anomalie funzionali della tiroide come ipertiroidismo e ipotiroidismo, sindrome di Cushing ed ipogonadismo;

– cause anatomiche
sono caratterizzate da tutte le alterazioni dell’anatomia del membro maschile, che vengono classificate col nome di disfunzione erettile anatomica, la più conosciuta delle quali è la malattia di Peyronie.

Farmaci che possono provocare disfunzione erettile:

– ipotensivi, tra i quali principalmente i beta bloccanti;
– diuretici, utilizzati per malattie renali ed insufficienza cardiaca;
– ipolipemizzanti, che abbassano la concentrazione ematica dei lipidi e che vengono impiegati nel trattamento della ipertrigliceridemia;
– antipsicotici, principalmente utilizzati in caso di schizofrenia;
– antidepressivi;
– corticosteroidi a base di cortisolo, impiegati soprattutto come antinfiammatori;
– antagonisti dei recettori H2 dell’istamina, che riducono la produzione dei succhi gastrici ad elevata acidità, e vengono prescritti per contrastare gastrite, ulcera peptica e reflusso gastroesofageo;
– antiepilettici;
– antistaminici anti H1, impiegati per la terapia delle reazioni allergiche;
– antiandrogeni, prescritti nel trattamento dell’IPB (Iperplasia Prostatica Benigna), calvizie androgenetica ed irsutismo;
– citotossici, facenti parte dei farmaci chemioterapici indicati nel trattamento delle neoplasie.

Altre possibili cause di disfunzione erettile, oltre a quelle psicologiche come depressione ed ansia, sono rappresentate da utilizzo di droghe ed abuso di bevande alcoliche.

Prodotti Consigliati per rimedi alla disfunzione erettile

Bio Tauro

biotauro

Bio Tauro è un integratore naturale studiato per risolvere il problema della disfunzione erettile a base di:

– arginina, con funzione vasodilatatoria;
– tribulus terrestris, stimolante sulla produzione di testosterone;
– schisandra, che contribuisce ad aumentare la durata della prestazione;
– barbabietola, con azione stimolante generalizzata;
– zinco, responsabile dell’allungamento ed ingrossamento del pene;
– vitamine che incrementano la libido.

Oppure leggi la recensione su Biotauro

Size Plus Gel

SizePlus Gel

Si tratta di un prodotto indicato per uso quotidiano, da applicare con leggerissimi massaggi sulla superficie del pene, che determina un prolungamento ed una maggiore intensità dell’orgasmo.

I suoi componenti sono:

– l’amminoacido arginina, che agisce come vasodilatatore;
– la vitamina C;
– l’estratto d’alga, che contribuisce ad elasticizzare la pelle;
– il burro di mango, che rende morbida e setosa l’epidermide, lubrificandola in maniera molto efficace.
Secondo le opinioni di molti consumatori, questo gel funziona in maniera efficacissima e senza creare problemi di assorbimento cutaneo.

Oppure leggi la recensione su Size Plus Gel

Disfunzione erettile cause di un problema sempre più presente negli uomini
5 (100%) 1 vote

TI POTREBBE INTERESSARE:
Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Guarda anche

Close