Dimagrire

Come perdere peso con la dieta rina dei 90 giorni

Studiata per chi è in sovrappeso e desidera perdere molti chili, la dieta rina dei 90 giorni è una dieta dimagrante basata su un regime alimentare dissociato.

Ideato da due scrittrici slovene, Breda Hrobat e Mojca Poljansek, coadiuvate dal dottor Celan, questo efficace sistema nutrizionale, molto diffuso nell’Europa dell’Est, è stato pubblicato nel 2004 sulla rivista ‘Rina’, da cui prende appunto il nome.

La prima versione del libro avuto un così grande successo da essere successivamente tradotto in 10 lingue ma ad oggi non esiste una versione in italiano. Per saperne di più, vediamo come perdere peso con la dieta Rina 90 giorni.

In cosa consiste la Dieta Rina dei 90 giorni

La dieta Rina è una dieta dissociata giornaliera indicata per le persone in sovrappeso e prevede di far perdere fino a 25 chili nell’arco di 90 giorni, permettendo anche di mantenere il peso inalterato nel tempo. Il punto di forza di questa dieta è quello di non contare le calorie, ma di combinare in modo preciso gli alimenti da mettere a tavola, puntando sulla loro qualità.

Il concetto su cui si basa la dieta è semplice e parte dal presupposto che è più facile digerire un determinato tipo di cibo senza mescolarlo con altri. Come tutte le altre diete dissociate, anche questa punta sul fatto che non conviene abbinare alimenti come il pane, la pasta e le patate, che vengono digeriti in un ambiente basico o alcalino, con il pesce, la carne e le uova che invece vengono digeriti in un ambiente acido.

Combinare quindi determinati cibi in un pasto consente di mettere in atto una decomposizione e un’assimilazione similare dei nutrienti che secondo la dieta Rina sono favorevoli per il corpo e richiedono di un minore impiego di energia per essere digeriti. La conseguenza è un miglioramento netto del metabolismo, un rafforzamento del sistema immunitario e un miglior benessere psicofisico.

Dieta Rina quali sono le regole da seguire

La Dieta Rina prevede delle regole che devono essere osservate affinché abbia successo. Ecco cosa fare:

  • Non bisogna saltare i pasti o fare rinunce, ma occorre inserire giornalmente alimenti concessi dal programma nutrizionale
  • Seguire la combinazione dei cibi in maniera corretta, considerando che non ci sono limiti di calorie o di quantità da poter assumere
  • Rispettare rigorosamente gli intervalli di tempo indicati e la distribuzione degli alimenti
  • Idratarsi a sufficienza e praticare un’attività fisica regolare

Come già detto, la dieta non prevede rinunce di alcun tipo ma è fondamentale rispettare gli intervalli di tempo. La colazione deve essere consumata entro mezzogiorno e il pranzo solamente dopo questo orario, mentre la cena va assunta entro le 21. Quindi, riassumendo, gli orari per i pasti vanno dalle 8 di mattina alle 9 di sera e se si vuole assumere qualcosa dopo questa fascia oraria l’unica cosa ammessa sono le tisane ipocaloriche.

Il ciclo di 4 giorni della Dieta Rina

Per perdere peso la dieta Rina 90 giorni prevede quattro giorni di dieta diversi, in un ciclo che va ripetuto al massimo 7 volte per 3 mesi. Ogni 7 cicli di 4 giorni, quindi nel giorno 29, si fa il digiuno: in questa giornata si devono assumere solo acqua, tisane e centrifugati per disintossicare il corpo e liberarlo dalle scorie.

Il primo giorno il programma prevede l’assunzione di proteine, il secondo giorno gli amidi, il terzo giorno i carboidrati, il quarto giorno le vitamine e poi si ricomincia il ciclo con le proteine. Ecco nel dettaglio come seguire il programma della dieta Rina 90 giorni per perdere peso.

Primo giorno: proteine

Il primo giorno si inizia con una colazione a base di frutta, mentre a pranzo e a cena vanno assunti solo proteine senza limiti, quindi carne, pesce, uova più verdure e solo a cena si può aggiungere una fetta di pane.

Secondo giorno: amidi

Il secondo giorno si inizia con una colazione a base di frutta, mentre a pranzo e a cena possono essere assunti amidi senza limiti più le verdure. Rientrano negli amidi tutti quei cibi che non sono lavorati, quindi carboidrati semplici, ovvero riso, piselli, patate, mais, fagioli, orzo, avena, lenticchie, ecc. A cena si può aggiungere una fetta di pane.

Terzo giorno: carboidrati

Il terzo giorno inizia sempre con una colazione a base di frutta, poi a pranzo e a cena si inseriscono i carboidrati senza limiti, quindi pasta, pizza, pane, dolci, e a cena si può aggiungere anche un gelato, una fetta di torta o del cioccolato fondente.

Quarto giorno: vitamine

Il quarto giorno è dedicato alle vitamine e sia a colazione che a pranzo e cena prevede il consumo di frutta a volontà. Tutti i tipi di frutta vanno bene e possono essere assunti senza limiti.

Efficacia della dieta Rina 90 giorni

Come abbiamo potuto vedere, durante i giorni di ogni ciclo è possibile aggiungere agli alimenti le verdure e quindi lattuga, carote, ravanelli, broccoli, pomodori, cetrioli possono essere inseriti tranquillamente sia cotte che crude. Al termine di ogni pasto è sempre consigliata l’assunzione di una tazza di thè caldo o un bicchiere di acqua calda.

E’ bene sottolineare che l’efficacia della dieta non dipende dal modo di preparazione dei cibi quanto dalla loro combinazione e quindi la regola principale è proprio quella di rispettare gli abbinamenti degli alimenti al fine di favorire la perdita di peso.

Anche se a prima vista il fatto di seguire una dieta consumando alimenti senza limiti può sembrare non producente per dimagrire, il segreto sta proprio nella continuità del ciclo: infatti, via via che si segue il programma della dieta Rina i piatti si riducono nelle proporzioni e si scopre che non si possono mangiare quantità eccessive della stessa tipologia.

Il risultato è quindi quello di ridurre le porzioni fino ad ottenere l’effettivo dimagrimento, ed è lo stesso stomaco a non richiedere quantità eccessive dello stesso cibo.

La dieta non lascia affamati e funziona proprio perché permette di mangiare di tutto associando i cibi giusti. Inoltre, abbinando una regolare attività fisica ne beneficia il metabolismo e il corpo che appare più tonico.

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.