Cucina e alimentazione

Dieta da 1300 calorie: ecco come dimagrire

Un corretto regime dietetico per dimagrire deve assicurare la perdita di chili in esubero, senza però mettere a rischio la salute; molte diete infatti con il miraggio di eliminare peso in brevissimo tempo, offrono degli schemi nutrizionali estremamente squilibrati dove vengono eliminati del tutto alcuni nutrienti che, al contrario, sono indispensabili per la salute dell’organismo.

Un presupposto fondamentale di qualsiasi dieta dimagrante è rappresentato dal fatto di ridurre le quantità di alimenti introdotti, senza d’altro lato modificarne la composizione qualitativa; bisogna infatti rispettare delle regole nutrizionistiche che garantiscono un apporto equilibrato di sostanze.

Inoltre, il metabolismo di ogni essere vivente ha assoluto bisogno di un certo numero di calorie giornaliere per potere assicurare il corretto funzionamento di tutti gli organi ed apparati corporei.
Pertanto, sono da eliminare anche tutte quelle diete che impostano uno schema alimentare troppo restrittivo, ed il cui apporto calorico non è sufficiente per mantenere attive le funzioni basali del metabolismo.

PRODOTTO CONSIGLIATO PER DIMAGRIRE- Piperina & Curcuma: 

Brucia il Grasso in eccesso

Brucia gli accumuli di adipe, anche a riposo, ripristinando i tessuti per riportarli allo stato originale. Una corpo in forma, senza ore di allenamento.

Velocizza il metabolismo

Un metabolismo più veloce consuma più calorie e permette all’organismo di essere più veloce nei processi digestivi e di assimilazione selettiva.

Riduce il senso di fame

Abituare il tuo corpo ad uno stato di sazietà è il primo passo per aspirare ad una perdita di peso. Grazie all’azione combinata degli ingredienti naturali.

Depura fegato ed intestino

Dopo anni di cibo spazzatura ogni corpo che si rispetti ha bisogno di un trattamento detox. Depurare fegato, reni ed intestino aiuta a mantenere la forma a lungo.

 

Quali sono i presupposti di una dieta equilibrata

Un requisito necessario per affrontare in maniera efficace una dieta dimagrante, è quello di mangiare in maniera sana ed equilibrata, introducendo tutti i principi nutrizionali indispensabili (glucidi, lipidi, proteine, vitamine, sali minerali), ponendo particolare attenzione nel bilanciamento dei cibi, privilegiando quelli che aumentano la sensazione di sazietà, ed eliminando quelli conservati o troppo conditi.

Bisogna evitare tutti i grassi di origine animale sostituendoli con l’olio extravergine di oliva, che rappresenta un alleato molto efficace per la salute dell’organismo.

È necessario anche consumare quotidianamente una notevole quantità di frutta e verdura fresca, scegliendo preferibilmente quella di stagione che è più ricca di vitamine e minerali, in quanto non è sottoposta a processi di conservazione.

La rivista scientifica inglese The Lancet, ha recentemente pubblicato una “dieta universale di riferimento”. Secondo tale dieta, il numero di calorie necessarie per mantenere in salute l’organismo non dovrebbe scendere al di sotto di 2500 al giorno. Questo valore si riferisce evidentemente ad una dieta di mantenimento, ovvero ad un regime alimentare adatto alle persone in normopeso.

Secondo tale dieta, sarebbe sufficiente diminuire del 30% le quantità normali di cibi assunti durante il giorno; infatti spesso si tende a mangiare di più del proprio fabbisogno, unicamente per soddisfare la golosità.
Questa dieta universale è stata studiata principalmente per assicurare il mantenimento del benessere fisiologico.

Dieta da 1300 calorie

Si tratta di un regime dietetico ipocalorico, in quanto la quantità di calorie introdotte è esattamente la metà rispetto alla dieta proposta dalla rivista Lancet, pertanto è consigliabile seguire tale schema alimentare per periodi di tempo limitati, al fine di non instaurare eventuali dannosi squilibri nutrizionali.
Di seguito un possibile schema della dieta.

Primo giorno

Colazione: una tazza di caffè senza zucchero, due fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele grezzo.
Spuntino: yogurt parzialmente scremato, con un pugno di fiocchi d’avena.
Pranzo: 80 grammi di riso integrale bollito e scondito, 200 grammi di melanzane grigliate, 80 grammi di branzino al cartoccio.
Spuntino: 10 grammi di mandorle ed una mela.
Cena: 80 grammi di petto di pollo alla piastra, 200 grammi di cetrioli e due fette di pane di segale.

Secondo giorno

Colazione: una tazza di tè non zuccherato, 50 grammi di biscotti secchi integrali.
Spuntino: 300 grammi di pompelmo affettato.
Pranzo: 50 grammi di bresaola con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e succo di limone, 200 grammi di insalata verde, una fetta di pane integrale.
Spuntino: una mela.
Cena: 200 grammi di fagiolini lessati e sconditi, 70 grammi di ricotta magra (sostituibile con fiocchi di latte o quartirolo, feta o tofu), 40 grammi di pane di grano duro.

Terzo giorno

Colazione: 250 grammi di latte scremato di mucca, oppure latte di soia, con un pugno di fiocchi d’avena.
Spuntino: 10 grammi di mandorle ed un kiwi.
Pranzo: 60 grammi di pasta integrale con 60 grammi di tonno al naturale, e 200 grammi di pomodori.
Spuntino: 50 grammi di frutta di stagione, ed uno yogurt di soia senza zucchero.
Cena: 60 grammi di petto di tacchino al forno, 300 grammi di finocchi in insalata con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, ed una fetta di pane di segale.

Quarto giorno

Colazione: 250 grammi di latte scremato con una tazzina di caffè non zuccherato, 30 grammi di fette biscottate con un cucchiaino di miele grezzo.
Spuntino: 200 grammi di macedonia di frutta.
Pranzo: 80 grammi di farro bollito, condito con 250 grammi di pomodori maturi, 60 grammi di acciughe alla piastra.
Spuntino: una tisana non zuccherata allo zenzero.
Cena: 300 grammi di zucchine trifolate e 100 grammi di asparagi lessati, 80 grammi di mozzarella light ed una fetta di pane di grano duro.

Quinto giorno

Colazione: una tazza di tè verde con 30 grammi di biscotti secchi integrali.
Spuntino: due mandarini.
Pranzo: 50 grammi di prosciutto crudo sgrassato, 150 grammi di spinaci lessati, 50 grammi di pane integrale.
Spuntino: una mela.
Cena: 200 grammi di minestrone di verdura con un pugno di riso soffiato, e 100 grammi di broccoli lessati con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.

Sesto giorno

Colazione: una tazza di latte di soia non zuccherato, 30 grammi di fette biscottate integrali.
Spuntino: una spremuta di pompelmo e 10 grammi di mandorle dolci.
Pranzo: 60 grammi di orzo lessato condito con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, 200 grammi di zucchine alla piastra e due kiwi.
Sputino: uno yogurt magro non zuccherato.
Cena: una tazza di brodo vegetale con un pugno di fiocchi d’avena, 200 grammi di cavolini di Bruxelles lessati al limone, ed una fetta di pane di segale.

Settimo giorno

Colazione: 200 grammi di latte scremato con un cucchiaino d’orzo solubile, una fetta di pane integrale abbrustolito.
Spuntino: macedonia di agrumi, 150 grammi.
Pranzo: 200 grammi di orata al cartoccio, 200 grammi di spinaci passati in padella, e conditi con succo di limone.
Spuntino: 10 grammi di nocciole ed una mela.
Cena: 100 grammi di coniglio alla piastra, insalata verde mista con succo di limone e prezzemolo.

Bisogna ricordare che qualsiasi regime dietetico ipocalorico deve essere sempre accompagnato da una moderata attività fisica che ha lo scopo di accelerare i processi metabolici dell’organismo.

Approfondimenti:

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI

Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.