Salute

Danacol funziona contro il colesterolo grazie ai fitosteroli

Sapete perché Danacol è così efficace nella lotta al colesterolo cattivo? Perché ha un’arma segreta, ovvero, gli steroli vegetali, alleati naturali contro l’ipercolesterolemia.

Sappiamo tutti che una concentrazione eccessiva di colesterolo LDL (colesterolo cattivo) nel sangue – dovuta ad un’alimentazione scorretta e a stili di vita poco salutari – può essere molto pericolosa per la nostra salute in quanto può essere alla base dell’insorgenza di malattie cardiovascolari anche gravi come infarto, ictus e aterosclerosi.

Il problema principale del colesterolo, infatti, è che va a depositarsi lungo le arterie ostruendole e impedendo il regolare flusso sanguigno.

L’assunzione regolare di steroli vegetali aiuta ad abbassare velocemente i livelli di grassi nel sangue, a liberare le arterie e a preservare la nostra salute. La bevanda funzionale di Danone contiene al suo interno la quantità giornaliera di steroli necessaria per attivare l’effetto ipocolesterolizzante e impedire al nostro organismo di assorbire il colesterolo introdotto attraverso l’alimentazione.

Danacol, infatti, intervenendo sul processo di assimilazione del colesterolo, aiuta ad abbassarne sensibilmente i livelli nel sangue dopo solo tre settimane.

Cosa sono gli steroli vegetali

Per comprendere a pieno quanto affermato fino a questo momento, bisogna prima di tutto capire cosa sono gli steroli vegetali e come agiscono una volta nel nostro organismo.

Con il termine steroli vegetali, o fitosteroli, si intende una particolare molecola lipidica naturalmente presente in alcuni alimenti di origine vegetale come, ad esempio, la frutta a guscio, i semi e gli olii vegetali, le olive e alcune verdure come broccoli, pomodori, etc.

In pratica i fitosteroli potrebbero definirsi il corrispettivo vegetale del colesterolo (molecola lipidica animale) e hanno una molecola molto simile a quella di quest’ultimo. E proprio questa caratteristica rende gli steroli vegetali così efficaci nella lotta al colesterolo, poiché una volta introdotti nel nostro organismo entrano in competizione con il loro corrispettivo animale, impedendone l’assorbimento da parte dell’intestino e del fegato e quindi il suo arrivo nelle arterie sanguigne.

Perché non limitarsi a mangiare più alimenti contenenti steroli vegetali?

La risposta a questa legittima domanda è molto semplice: perché questa sostanza è contenuta in piccolissime quantità negli alimenti e per raggiungere il fabbisogno giornaliero che è pari a 1,6 grammi, bisognerebbe mangiare qualcosa come 12 chili di pomodori al giorno. È per questo che l’industria alimentare ha creato alimenti funzionali, addizionati con fitosteroli, così da consentire alle persone di raggiungere l’obiettivo giornaliero senza sforzi.

Una bottiglietta di Danacol, infatti, contiene già al suo interno 1,6 grammi di steroli, sopperendo così al nostro fabbisogno, e basta berne una al giorno – prima di uno dei pasti principali – per tenere sotto controllo il colesterolo e preservare la nostra salute.

In conclusione Danacol è un valido alleato per la salute, ma, deve essere abbinato ad una dieta povera di colesterolo, all’adozione di abitudini di vita più sane e ad una moderata attività fisica. Gli alimenti funzionali e gli steroli vegetali da soli, infatti, non possono fare miracoli senza la necessaria presa di coscienza che è necessario controllare la propria dieta e limitare gli eccessi per preservare il proprio stato di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PERDI PESO CON QUESTA OFFERTA 4x1SCOPRI DI PIU'