Cucina e alimentazione

Curcuma e Piperina fanno dimagrire? Ecco quello che devi sapere

Chi sta provando a dimagrire ha sicuramente sentito parlare di integratori a base di curcuma e piperina, molti però si chiedono se realmente curcuma e piperina fanno dimagrire e se vi sono controindicazioni. Ecco tutto quello che devi sapere.

 

Oppure leggi la recensione su Piperina e Curcuma Plus

Cos’è la curcuma

La prima cosa da dire è che curcuma e piperina sono due prodotti naturali e come tali hanno poche controindicazioni, se non quelle strettamente inerenti problemi di salute pre-esistenti ad esempio allergie.

In fondo tutti normalmente mangiano cibo speziato ed entrambi questi ingredienti provengono da spezie normalmente usate in cucina e spesso usate per sostituire condimenti grassi.

La curcuma è una pianta che proviene dall’Asia, è caratterizzata da foglie ellittiche con fiori gialli riuniti tipo una spiga.

Questa pianta ha un elevato potere antiossidante e antinfiammatorio, inoltre ha una potente azione depurativa per il fegato e per la colecisti.

Della pianta di curcuma ciò che si mangia è il rizoma, o radice, si tratta di un tubero di forma irregolare e di colore giallastro, una volta tagliato all’interno si nota un vivace colore arancione.

Questo prima di essere consumato viene cotto in acqua ed essiccato, in questo modo è possibile evitare la formazione di ulteriori radici e quindi è possibile conservare a lungo i rizomi. Questi hanno un odore particolarmente aromatico e un sapore leggermente amaro.

Tutti conosciamo questo tubero perché è usato per la preparazione del curry, un mix di spezie molto utilizzato nella cucina medio-orientale e che sempre più spesso viene usato anche in occidente per il suo particolare gusto in grado di arricchire carni e non solo. La curcuma è alla base anche della preparazione del Golden Milk, latte d’oro utilizzato per le sue proprietà nutrizionali, potere antiossidante e antitumorale.

 

La curcuma fa dimagrire?

All’interno della curcuma è presente una molecola chiamata curcumina che ha vere e proprie proprietà dimagranti, inoltre è ricca di vitamina K, vitamine del gruppo B e C. Il processo attraverso il quale è in grado di aiutare a dimagrire è piuttosto semplice, infatti la curcumina stimola la produzione di adinopectina, questa sostanza induce l’organismo a consumare i grassi accumulati e a smaltirli in modo più veloce.

Di conseguenza, abbinata a un regime ipocalorico consente di perdere peso in modo più veloce. I grassi eliminati sono quelli prodotti dai carboidrati, questo non è un dettaglio perché sono proprio questi a rallentare la circolazione e quindi a dare la sensazione di pesantezza tipica della digestione lenta.

I vantaggi però non finiscono qui perché la curcuma ha anche il potere di ridurre la sensazione di fame, questo vuol dire che assumendo integratori che contengono anche curcuma sarà naturale mangiare meno e quindi riuscire a superare gli attacchi di fame improvvisi, gli stessi che portano spesso a consumare cibo spazzatura ricco di calorie.

La curcuma vanta un elevato potere depurativo, come visto, e proprietà diuretiche, questo vuol dire che aiuta a contrastare la ritenzione idrica che causa gonfiore ed eliminando scorie e tossine l’organismo è più efficiente e quindi riesce a smaltire meglio le calorie accumulate.

Infine, grazie all’aumento della produzione di bile causato dalla curcuma, il transito intestinale è più veloce e quindi vengono assorbite minori quantità di grassi. Tutto ciò si trasforma in perdita di peso.

 

Come funziona la piperina?

La piperina è un alcaloide di cui è ricca la buccia del pepe nero, essa attiva il processo termogenico e quindi porta l’organismo a bruciare molte più calorie di quelle che brucerebbe normalmente, inoltre è in grado di aumentare la massa muscolare, proprio per questo gli integratori che contengono piperina sono molto utilizzati dagli sportivi in quanto aumentano la potenza e diminuiscono la massa grassa.

Il funzionamento della piperina è molto semplice, infatti il suo ruolo è aumentare la temperatura corporea e indurre l’organismo a bruciare una maggiore quantità di calorie. La piperina è in grado anche di aumentare la salivazione e le secrezioni gastriche migliorando così la digestione e consente all’organismo di assorbire attraverso l’intestino maggiori quantità di Coenzima Q10 e beta-carotene, importanti in quanto antiossidanti.

L’efficacia della piperina è stata confermata anche da studi scientifici condotti presso la facoltà di Medicina dell’Università di Padova. Da alcuni studi è emerso che la piperina è in grado di rallentare il funzionamento dei geni che responsabili della formazione di adipociti, questo vuol dire contrastare in modo deciso l’obesità.

Riuscire ad eliminare i grassi bruciando calorie consente anche di depurare l’organismo in quanto facilita il funzionamento di reni e fegato.

Inoltre favorisce la diuresi che consente non semplicemente di eliminare scorie e tossine migliorando il funzionamento dell’organismo, ma permette anche di eliminare di centimetri di troppo dovuti alla ritenzione idrica e al ristagno dei liquidi.

Questi a loro volta compromettono la micro-circolazione e favoriscono quindi il formarsi di cellulite. Il risultato è un vero e proprio rimodellamento del proprio corpo con perdita di centimetri e peso.

 

Curcuma e piperina fanno dimagrire?

Negli integratori per il dimagrimento curcuma e piperina si trovano spesso associati, in questo modo è possibile avere un effetto potenziato e i benefici di entrambe queste spezie.

L’azione sinergica di questi due ingredienti consente di bruciare grassi e carboidrati che sono i maggiori responsabili dell’aumento di peso.

L’azione combinata è essenziale, ad esempio mentre la piperina rende i succhi gastrici più acidi e consente quindi di accelerare il processo digestivo, la curcuma evita che l’acidità degli stessi succhi possa danneggiare l’apparato digerente in quanto ha un effetto protettivo.

I poteri antinfiammatorio e antiossidante inoltre consentono di avere una migliore qualità della vita, infatti vengono meno quegli acciacchi e disturbi come dolori articolari, sensazione di stanchezza, frequente quando si segue un regime ipocalorico, ciò è possibile grazie alla presenza di vitamina K, vitamine del gruppo B e C, e all’effetto energizzante di questi due integratori.

Per avere benefici è essenziale seguire le indicazioni contenute sulle confezioni degli integratori. Gli integratori non dovrebbero essere assunti in gravidanza e allattamento, mentre è bene rivolgersi al medico prima di iniziare l’uso nel caso in cui vi siano problemi renali, gastro-intestinali, epatici.

Approfondimenti:

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRODOTTO DELL'ANNO !SCOPRI DI PIU'