Cucina e alimentazione

Curcuma e Piperina a cosa serve? Tutto quello che devi sapere!

Che cos’è la piperina

La piperina è un alcaloide contenuto nel pepe nero in concentrazioni variabili dal 5 all’8%, che è responsabile del caratteristico sapore pungente e piccante di questa spezia.

Tale sostanza è caratterizzata da interessanti proprietà fitoterapiche, che vengono sfruttate attualmente nella preparazione di integratori dimagranti, che mostrano alcune caratteristiche tra cui:

– stimolare la digestione;
– migliorare l’assoribmento intestinale di molti nutrienti;
– incrementare la secrezione gastrica;
– accelerare il tempo di transito intestinale;
– possedere proprietà antiossidanti.

Per le sue numerose proprietà la piperina fa parte di un gruppo di sostanze dimagranti denominate termogenetiche, in quanto bruciano i grassi facendo diminuire gli accumuli di pannicolo adiposo.

Il meccanismo d’azione della piperina si realizza mediante la stimolazione dei recettori dell’istamina che aumentano la produzione dei succhi gastrici intestinali e pancreatici, potenziando l’assorbimento degli alimenti.
In questo modo, il metabolismo viene notevolmente accelerato, e si determina una perdita di peso corporeo.


Oppure leggi la recensione su Piperina e Curcuma Plus

Contemporaneamente, la piperina esercita uno spiccato controllo sul centro encefalico dell’appetito, determinando una diminuzione del senso della fame.
Può essere consumato da solo oppure in associazione con curcuma, in prodotti caratterizzati da un adeguato bilanciamento del dosaggio.

L’impiego di integratori a base di piperina può aumentare la concentrazione ematica di teofillina, di propranololo, fenitoina e curcumina, pertanto è necessario tenere presente tali proprietà, che potrebbero causare interazioni farmacologiche.

La sostanza infine è controindicata in presenza di reflusso gastroesofageo, gastrite ed ulcera gastrica, ipertensione ed emorroidi.

Che cos’è la curcuma

La curcuma è una spezia sotto forma di polvere gialla che si ottiene dalla macinazione di alcune piante appartenenti alla famiglia dello zenzero; viene utilizzato il rizoma tuberizzato della curcuma, che consiste nella parte sotterranea del fusto.

Si tratta di una pianta distribuita in tutta l’Asia meridionale, che necessita di un clima tropicale, con temperature comprese tra i 20 ed i 30 gradi, accompagnate da una notevole quantità di precipitazioni.

I componenti chimici principali di questa spezia fanno parte di un gruppo di sostanze chiamate curcuminoidi, tra cui la curcumina è quello più studiato.

Si tratta di un principio attivo impiegato per usi farmacologici in molti paesi orientali, sopratutto per la cura di affezioni gastriche ed epatiche, anche se non mancano testimonianze di usi terapeutici per affezioni polmonari, cutanee e per curare le ferite.

Nella curcuma si trova inoltre un olio essenziale, che conferisce alla pianta numerose proprietà farmacologiche, tra cui le più utilizzate sono quelle coleretiche e colagoghe, che favoriscono la sintesi della bile ed il suo afflusso nell’intestino.

Per questo motivo tale sostanza migliora la salute del fegato e contribuisce ad eliminare la quantità eccessiva di colesterolo, facilitando la digestione dei pasti particolarmente ricchi di grassi.

La curcuma viene anche efficacemente utilizzata nel trattamento della dispepsia, della flatulenza e meteorismo, in quanto possiede attività antispastiche e carminative.

È consigliabile non superare la quantità di tre grammi di curcuma al giorno, possibilmente sotto forma di rizoma polverizzato ed essiccato, in quanto a causa della sua scarsa idrosolubilità, non può essere assunta sotto forma di bevanda (tisana).

Come funzionano curcuma e piperina

Come accennato prima, la piperina è una sostanza in grado di stimolare la termogenesi dell’organismo, che consiste nella capacità di trasformare il cibo in energia, con un elevato dispendio calorico; in questo modo, aumentando l’efficienza delle reazioni metaboliche permette al corpo di bruciare più grassi e calorie, eliminando i chili di troppo.

Questa reazione aiuta a dimagrire in maniera veloce ed assolutamente naturale, ed inoltre evita di riprendere i chili persi dopo che la dieta è stata sospesa.

Tutto questo si verifica poiché la piperina non è un prodotto dimagrante ma un principio attivo capace di stimolare le funzioni metaboliche; pertanto il metabolismo riattivato continua a lavorare anche quando la dieta è stata sospesa.

La curcuma è una spezia implicata nel controllo del peso corporeo, in quanto favorisce la digestione, accelera il tempo di transito intestinale, aiutando in modo fisiologico il drenaggio dei liquidi in eccesso, eliminando qualsiasi ritenzione idrica.

Esplica poi un’azione benefica a livello del microcircolo, potenziando l’ossigenazione cellulare e migliorando il metabolismo basale.

Curcuma e Piperina, a cosa serve l’associazione

La regolare assunzione del complesso costituito da piperina e curcuma apporta un insieme di reazioni benefiche per l’organismo ed inoltre contribuisce alla perdita di peso corporeo. Infatti da un lato la curcuma è in grado di eliminare i liquidi in eccesso, mentre dall’altro la piperina potenzia il metabolismo basale, aiutando a bruciare le calorie (effetto termogenico).

Assumendo integratori alimentari a base di curcuma e piperina, si può notare una riduzione del peso corporeo già dopo poche settimane. La differenza che si nota rispetto alla classica dieta ipocalorica è caratterizzata dal fatto che il corpo appare più asciutto, privo di qualsiasi deposito adiposo, con una marcata diminuzione della cellulite ed una pelle più elastica e luminosa.

Pur determinando una diminuzione del peso corporeo, gli integratori a base di curcuma e piperina non causano assolutamente nessun tipo di indebolimento muscolare o di astenia generalizzata, in quanto la piperina si comporta come un efficace tonico stimolante.

Inoltre, il loro impiego associato determina un’attività sinergica secondo cui l’una potenzia l’azione dell’altra, in particolare per non sentire lo stimolo della fame e quindi ridurre l’introduzione di calorie.

Un’altra vantaggiosa proprietà degli integratori a base di piperina e curcuma è quella di controllare il livello ematico dei glucidi, bloccando i picchi di glicemia che sono i principali responsabili degli attacchi di fame.

In base a queste numerose attività metaboliche, gli integratori di piperina e curcuma offrono la possibilità di perdere peso in maniera assolutamente naturale, senza particolari rinunce dietetiche e soprattutto mantenendo il proprio peso ideale anche dopo la sospensione della dieta ipocalorica.

La caratteristica principale di queste sostanze è la loro appartenenza al regno della natura, che garantisce un’assoluta maneggevolezza d’impiego, ed un riscontro notevolmente veloce dei risultati che si prefiggono. Per tale motivo, gli integratori a base di piperina e curcuma sono attualmente considerati tra i prodotti più validi per perdere peso in maniera naturale e senza assumere sostanze di sintesi.

Approfondimenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PERDI PESO CON QUESTA OFFERTA 4x1SCOPRI DI PIU'