Salute

Si possono curare le carie da soli senza andare dal dentista ?

Le carie possono colpire gli individui di qualsiasi fascia di età e sono allo sviluppo di determinate malattie o derivare da cattivi abitudini alimentari ed igieniche nonché dall’uso di sostanze che indeboliscono la struttura e il buon funzionamento dei denti come il fumo, l’uso di alcolici o di sostanze stupefacenti.

Un dente cariato non è solo brutto da guardare, in quanto macchiato o bucato, ma è un dente che causa dolore che si manifesta in pulsazioni, emicranie, difficoltà nella masticazione.

Una carie non curata può determinare la perdita del dente e il contagio di altri denti.
Spesso, le carie sono il frutto di una non corretta pulizia orale, il cibo accumulato tra i denti produce acidi che deteriorano il dente.

Cosa fare se i denti sono cariati? Beh la risposta immediata sarebbe quella di rivolgersi ad uno specialista ed assumere farmaci, tuttavia, si stanno diffondendo dei rimedi fatti in casa che permettono di curare le carie.

In questa breve guida vengono riportati alcuni esempi pratici da riprodurre e rifare tra le proprie mura domestica per invertire le carie con l’utilizzo di prodotti di uso comune.

Prodotto ideale per la cura delle carie in maniera naturale:

LEGGI ANCHE: la recensione su Blue Iced Royal Butter Oil Fermented Cod Liver Oil

Curare le carie fai da te: cosa fare o non fare

Al fine di eliminare la presenza o l’incrementarsi delle carie nonché prevenirle è necessario seguire un’alimentazione sana priva di zuccheri o acidi, i quali tendono a depositarsi fra i denti e sono difficili da eliminare perfino con una corretta igiene orale.

Al posto dello zucchero, ad esempio per rendere più dolci le proprie bevande o cibi si può utilizzare la stelvia, si tratta di uno zucchero non lavorato che addirittura contribuisce all’igiene orale.

Inoltre è importante consumare cibi a contenuto vitaminico che sono facili da assorbire e liquidi in modo tale che non si vadano ad accumulare tra i denti derivanti dalla frutta, verdura o dal pesce.

Rilevante è il consumo di alimenti a base di magnesio e calcio capaci di mantenere la solidità dei denti.
Una soluzione sicuramente da adottare è bere molti infusi al fine di incrementare la salivazione, molti non sanno che la saliva ha una funzione importante per combattere i microbi presenti nella bocca.

PER UNA MIGLIORE IGIENE ORALE E UN SORRISO PIU’ BIANCO TI CONSIGLIAMO QUESTO PRODOTTO:

Curare le carie metodi fai da te: infuso di “coda di cavallina”

Tale infuso è ottimo per combattere le carie e rinforzare la dentatura grazie alla presenza del silice, ideale per contrastare la formazione dei batteri, è semplice da preparare basta lasciare in infusione in acqua bollente la coda di cavallina e bere dopo ogni pasto.

Curare le carie fai da te: decotto di “ippocastano”

Ideale per accrescere il quantitativo di saliva nella bocca è prepare un decotto con questa pianta.
La saliva funge da schermo per i batteri, pertanto, una bocca umida ha una presenza di carie inferiore.
Preparalo è semplice e veloce basta immergere le foglie di “ippocastano” in acqua fatta precedentemente bollita e berlo.

Curare le carie fai da te: infuso di “camomilla”

La camomilla è usata per rilassarsi nel caso dell’igiene dentale le sue proprietà innate permettono di garantire un giusto afflusso di saliva e ridurre gli stati infiammatori.
Una soluzione pratica e a portata di tutti, basta far bollire la camomilla ed effettuare dei risciacqui continui una volta che la soluzione si sia raffreddata.

Curare le carie fai da te: infuso di “garofano”

Il garofano ha un ruolo importante, la sua essenza tendente al piccante funge da antibatterico e combatte il dolore riuscendo a delimitare gli stati infettivi.
La preparazione è semplice si mettono a bollire dei chiodi di garofano e con l’acqua aromatizzata ottenuta si effettuano dei risciacqui.

Curare le carie fai da te: sale e pepe

Al fine di affievolire il dolore derivante dall’infiammazione un rimedio è passare sulla parte dolorante un miscuglio composto da sale e pepe uniti da acqua.
Trattasi di un trattamento economico e veloce, chiunque possiede in casa del sale e del pepe.

Curare le carie fai da te: pasta di “olio di cocco”

Igienizzante e rinforzante è l’olio di cocco, basta strofinarlo sui denti per avere degli effetti nel tempo ottimi per la cura delle carie.Tra le soluzioni alternative e naturali per eliminare le carie è semplice usare al posto del dentifricio una soluzione pastosa fatta in casa con elementi naturali usando dell’olio di cocco.

Molto spesso i dentifrici a scaffale sono il frutto di composizioni chimiche per cui si possono manifestare allergie o intolleranze, l’olio di cocco è un prodotto privo di qualsiasi elemento chimico, un prodotto che addolcisce e garantisce alla bocca un igiene orale senza arrossamenti o effetti collaterali.

La sua struttura lo rende un prezioso antibatterico capace di distruggere gli acidi presenti nella bocca.

Curare le carie fai da te: collutorio “menta e salvia”

Una buona igiene orale impone una pulizia della lingua, gengive e di tutto l’apparato orale, a tal fine non basta spazzolare i denti, ma usare prodotti con risciacqui che permettano di garantite un’eliminazione completa dei batteri.

Un ottimo collutorio fai da te da creare in casa può essere fatto portando ad ebollizione salvie e menta a cui vanno , poi, aggiunte glicerina e sale.

La menta e la salvia hanno un effetto rinfrescante e permettono di lenire gli stati infiammatori.

Si sono descritti alcuni rimedi naturali che possono essere preparati con i prodotti presenti nella propria dispensa, tuttavia, non è semplice facile avere il tempo per la preparazione di infusi, collutorio o paste dentifricio, ecco perché la Green Pasture ha immesso in commercio un prodotto ideale per la cura delle carie con l’utilizzo di elementi naturali: Green Pasture Blue Ice Royal Butter Oil Fermented Cod Liver Oil.

Una soluzione ideale per chi vuole mantenere denti sani e combattere la formazione batterica, ogni elemento del composto è al 100 naturale e tra gli ingredienti della composizione prevale l’olio di fegato di merluzzo.

Tali fegati sono trattati secondo un procedimento complesso che specifico per il trattamento dei denti e l’eliminazione dei batteri nel cavo orale.

Il prodotto non ha un costo elevato ed è in vendita qui, vi sono diversi formati tutti pronti per essere utilizzati.
Nessun effetto inatteso, il prodotto è realizzato con ingredienti che nulla hanno di chimico e con cui si cerca di combattere le carie senza ricorrere a prodotti farmaceutici, i quali spesso creano assuefazione.
I feedback positivi del prodotto lo rendono consigliabile!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RICEVERE LE OFFERTE: CLICCA QUI


Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sgonfia la Pancia ed Elimina i GrassiSCOPRI DI PIU'