Cura del corpo

Acne Vulgaris, metodi e rimedi più utilizzati per combatterla

Prova Black Mask per eliminare l'acne

L’acne è una malattia della pelle che colpisce sia maschi che femmine nel periodo della pubertà e che può protrarsi fino alle soglie dei 30 anni. Esistono varie forme di acne, ma, tutte accomunate da un’infiammazione della cute che da luogo a manifestazioni come brufoli, punti neri e comedoni.

Si tratta di una malattia a guarigione spontanea, ovvero, tende a scomparire spontaneamente dopo un certo periodo di tempo, ma, è possibile curarla e contrastarla per limitare i disagi delle persone che ne sono affette. L’acne, infatti, è una malattia con un forte impatto sulla sfera sociale dell’individuo, che spesso si sente a disagio per la presenza di pustole e brufoli sul viso, collo, braccia e dorso.

Per curare efficacemente l’acne occorre, in primis, individuare con precisione il tipo di infezione che si ha di fronte, poiché esistono varie forme di acne con cause e manifestazioni differenti. Una volta individuata la forma esatta è possibile formulare una cura adatta per combatterla.

Come curare l’acne vulgaris

Ecco alcuni dei rimedi più efficaci per contrastare la più comune forma di acne, la cosiddetta ‘acne vulgaris’, ovvero, l’acne tipica del periodo adolescenziale.

In caso di acne lieve o moderata si possono utilizzare delle creme a base di antibiotici che una volta spalmate sulla pelle ad intervalli regolari, vanno a contrastare l’azione dei batteri responsabili dell’infiammazione e della formazione dei brufoli.

Nei casi di acne grave, a volte, si ricorre alla somministrazione di antibiotici per via orale o di una sostanza detta eritromicina.

In entrambi i casi la terapia deve essere di breve durata  e deve essere sempre somministrata da un medico specializzato. Le cure fai da te, sono assolutamente da evitare, poiché possono rischiare di peggiorare ulteriormente la situazione, lasciando cicatrici sulla pelle.

Molto utilizzate nei trattamenti anti-acne sono anche le creme e le pomate esfolianti che di solito vanno usate in abbinamento con gli antibiotici. Queste pomate sono a base di vitamina A e svolgono un’azione esfoliante, ovvero, rimuovono le cellule superficiali infiammate della pelle, lasciando spazio alla nascita di cellule nuove e pulite. L’utilizzo di queste pomate sono accompagnate dall’uso di prodotti specifici per la pulizia del viso.

I trattamenti a base di pomate cheratolitiche necessitano di almeno 3 settimane prima di mostrare i primi effetti evidenti.

Solo in caso di acne tardiva, ovvero, quel particolare tipo di acne che compare in età adulta a causa di disfunzioni endocrine, può essere necessario ricorrere ad una terapia ormonale. Questo tipo di terapia non viene mai applicata nei casi di acne giovanile.

PRODOTTO CONSIGLIATO:

black mask

Oppure leggi: Black Mask Recensione

La scienza medica e farmaceutica è costantemente a lavoro per individuare nuove cure e trattamenti sempre più efficaci per combattere l’acne. Tra i nuovi ritrovati c’è il tazarotene, un trattamento in schiuma rivelatosi molto efficace nei casi di acne grave. Sono stati ideati, inoltre, dei film adesivi che si applicano sul viso per asciugare i brufoli e il sebo in eccesso che risultano molto utili e pratici in caso di acne lieve.

L’acne in alcuni casi può lasciare sulla pelle antiestetiche cicatrici che possono essere trattate con il peeling e più di recente con il needing. Il needing è un nuovo trattamento che prevede la stimolazione dello strato del derma e del collagene utilizzando degli aghi sottilissimi. Questa nuova tecnica sta dando ottimi risultati, con un miglioramento dell’aspetto delle lesioni del 70%.

Questi i trattamenti medici e farmaceutici più utilizzati per la cura dell’acne, a cui vanno sempre abbinate una corretta pulizia del viso e un’alimentazione adeguata. Piccole buone abitudini che aiutano a contrastare efficacemente dall’interno il proliferare dell’infiammazione e la formazione di brufoli e comedoni.

Acne Vulgaris, metodi e rimedi più utilizzati per combatterla
5 (100%) 1 vote

TI POTREBBE INTERESSARE:
Tags

Redazione

Curiamo la redazione di Curarsibene.it con passione ed impegno, cercando di dare quante maggiori informazioni utili ai nostri lettori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.